Il Consiglio regionale ricorda la figura di Emilio Russo

L'aula del Consiglio regionale ricorda Emilio Russo

«Un uomo ricco di talenti, docente di lettere e storia particolarmente amato dai suoi studenti, e poi scrittore poliedrico a cui si devono saggi di argomento storico e filosofico, racconti, poesie e romanzi. In lui la passione politica e civile, connotata da autorevolezza e intransigenza sui valori in cui credeva, si associava sempre alla stima e al rispetto degli avversari. Ad Emilio, che in questa aula è stato consigliere per due legislature, dal 1980 al 1990, va il ricordo commosso del Consiglio regionale lombardo, che si unisce a sentimenti di vicinanza e cordoglio per la moglie e i familiari».


Così il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi ha commemorato questa mattina all’inizio dei lavori assembleari l’ex consigliere regionale Emilio Russo, comasco, professore, saggista, scrittore, giornalista e politico di lungo corso (consigliere provinciale e regionale, consigliere e assessore comunale), scomparso a metà settembre all’età di 70 anni dopo una tragica caduta durante una passeggiata sui monti che sovrastano Lezzeno sopra il lago di Como.

Dopo l’intervento del Presidente Fermi, ha preso la parola anche il consigliere regionale comasco Angelo Orsenigo (PD) per tracciare un commosso e toccante ricordo di Emilio Russo.  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.