Il corpo femminile celebrato dai poeti a Villa Olmo

Incontri Undici poeti contemporanei italiani di rilievo europeo (tra cui Valerio Magrelli, recente finalista al Campiello, e Vittorio Sereni, lo scrittore luinese di cui ricorrono il centenario della nascita e il trentennale della morte) cantano il corpo della donna, traducendo nella lingua di Dante gli “elogi” firmati dai loro colleghi francesi del XVI secolo.

Un omaggio che ha un palcoscenico tutto lariano. Riprendono infatti le

iniziative dell’associazione “La Casa della Poesia” di Como, presieduta da Laura Garavaglia. Domani sera alle 21, nell’ambito della mostra di arte tessile internazionale “Miniartextil” a Villa Olmo in via Cantoni 1 il sodalizio presenterà un importante volume edito nella collana “Assonanze” di Se, la casa editrice di via San Calimero a Milano specializzata in pubblicazioni di autori classici.
È appunto la raccolta Lodi del corpo femminile. Poeti francesi del Cinquecento con versi originali a fronte. Un’antologia di 155 pagine in vendita a 19 euro, uscita originariamente nel 1984 negli Oscar Mondadori e da tempo non più reperibile. Sarà illustrata al pubblico comasco dal poeta e critico Maurizio Cucchi (accompagnamento musicale al violoncello di Emanuele Rigamonti). Ospite della serata sarà anche il direttore editoriale di Se, Carlo Alberto Corsi.
In queste quaranta poesie si trovano nominate e decantate le parti più adorabili del corpo femminile, ma si assiste nel contempo, come dice nelle esaurienti pagine finali del libro Aurelio Principato, alla loro trasformazione «in marmo, corallo, smalto, ematite, giaietto», cioè alla loro sublimazione artistica, in forma di gioielli e opere d’arte. Tanto che fra le parti del corpo si insinuano oggetti “vicini al corpo” che ne condividono l’intima quotidianità come l’anello o lo specchio.
Una festa letteraria, insomma, tanto insolita quanto preziosa, frutto singolare di una sensibilità e di un gusto al tempo stesso ingenui e squisiti, che si manifestarono in quella versione francese del petrarchismo che fu il gruppo di autori francesi della cosiddetta “Plèiade”.
Ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.