Il fante Roberto torna a Ramponio Verna dopo 70 anni

alt

Sabato la cerimonia
(p.an.) Le spoglie del fante Roberto Mengoz Cogo tornano sabato a Ramponio Verna. L’evento viene celebrato alle 16 con una cerimonia in Municipio alla presenza dei quattro nipoti e dei tanti pronipoti rimasti in Valle Intelvi. Mengoz Cogo era nato a Verna (allora comune) l’11 dicembre del 1915. La famiglia proveniva da Aviano. Durante la seconda guerra mondiale, Roberto viene inviato prima in Francia e poi in Grecia, come ricorda in una nota il pronipote Aldo Frassini di Lanzo. Durante il conflitto

ellenico, il fante fa preparare i documenti per il matrimonio con la fidanzata residente a Lanzo. Ma proprio durante la licenza matrimoniale, poco dopo l’armistizio viene catturato dai tedeschi e portato nel campo di prigionia di Wietzendorf nella Bassa Sassonia, reso tristemente celebre dai “Racconti della prigionia” del politico e scrittore Matteo Fantasia.
Il soldato intelvese morirà il 5 ottobre del 1943, ufficialmente per malattia. «Mia madre ricorda che un uomo di Porlezza – spiega il pronipote – che tornò vivo da Wietzendorf, parlò di atroci torture allo zio dopo un tentativo di fuga dal campo. Una fuga dettata dalla fame, per raccogliere una verza in un orto vicino. Ma non è possibile verificare questi dati»
La scorsa settimana, le spoglie sono state rimpatriate alla Caserma “Locatelli” di Orio al Serio (Bergamo). Un evento reso possibile, come ricorda sempre il pronipote del fante, Aldo Frassini, grazie all’instancabile attività di ricerca di un artigiano di Montorio Veronese, Roberto Zamboni, che dal 1994 raccoglie instancabilmente e cataloga i nomi dei militari e civili morti in prigionia o in guerra e poi sepolti nei cimiteri militari italiani in Germania.

Nella foto:
Il rimpatrio delle spoglie di Mengoz Cogo e altri fanti a Orio al Serio (Bergamo)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.