Il pari del Como, l’amarezza di mister Banchini: «Partita presa sotto gamba»

Como Olginatese


«Una partita che abbiamo inconsciamente preso sotto gamba». Non nasconde la sua amarezza mister Marco Banchini al termine della gara casalinga pareggiata 1-1 con il fanalino di coda Olginatese.
«Avevo detto alla vigilia che il nostro avversario ci avrebbe dato fastidio – ha aggiunto il tecnico – Ma noi dobbiamo fare il “mea culpa”. Negli occhi dei miei giocatori non ho visto la brillantezza e l’attenzione di una squadra che vuole vincere a tutti i costi. Abbiamo vinto 29 contrasti e persi 41 e questo è un dato che non mi fa piacere. Non possiamo permetterci queste prestazioni». Il mister insiste: «Da qui alla fine ogni domenica ci sarà una battaglia, anche perché chi si deve salvare otterà con più grinta rispetto all’andata. E io voglio un atteggiamento differente; contro l’Olginatese è stato mediocre. Sicuramente qualche decisione dell’arbitro non ci ha aiutato, ma in una giornata come questa penso sia più giusto soffermarsi su quello che non è andato bene da parte nostra».

Nel prossimo turno il Como sarà ospite del Ciserano, formazione bergamasca di bassa classifica – ma non va dimenticato che l’Olginatese era ultima – mentre la capolista Mantova riceve proprio i lecchesi di mister Simone Boldini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.