Il pittore Alberti positivo al Covid racconta la sua esperienza

Un'opera di Emilio Alberti ispirata alla pandemia

«Tre settimane fa ho scoperto di essere positivo al Covid-19. Lo stesso ha fatto la mia compagna. Abbiamo trascorso questo tempo percorrendo tutte le fasi della malattia concentrati nello spazio chiuso di casa, spiando le trasformazioni del nostro corpo, facendo esperienza di un tempo assai diverso, ora rarefatto, ora dilatato, ora accelerato dalla febbre che distorce il pensiero».
È la testimonianza di Emilio Alberti, pittore e scultore comasco di recente protagonista di una personale a Villa Mainona di Tremezzina, che attende un nuovo tampone per sapere se ha negativizzato il contagio. Domani sul quotidiano l’intervista esclusiva.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.