Il puma di Casnate non cade in trappola
Ambiente, Cronaca, Territorio

Il puma di Casnate non cade in trappola

Il felino di media grandezza, un caracal o un piccolo puma (secondo le stime della polizia provinciale, l’animale pesa tra i 15 e i 20 chili) non è caduto in trappola.

Il pesce morto e la gallinella viva, lasciati nelle due trappole posizionate sul terreno tra Casnate con Bernate e Senna Comasco non hanno attirato nella notte l’animale immortalato da un residente.

Tra Casnate, Senna, Cucciago e Albate non pare comunque esservi alcuna isteria. L’attenzione al momento è tutta per aiutare i cani della Valbasca, dopo l’incendio.

Il felino fotografato e filmato continua le sue scorribande indisturbato tra i campi. Anche qualora si trattasse di un puma, come sostiene la polizia provinciale, si tratterebbe di un piccolo esemplare o di un incrocio.

La taglia dell’animale è molto simile al caracal, o lince del deserto, felino asiatico che può pesare fino a 20 chilogrammi. Un animale che non attacca per primo l’uomo, ma che comunque va trattato con prudenza e cautela. In caso di avvistamenti è meglio non avvicinarsi e contattare subito il 1515.

Domani mattina il sindaco Fabio Bulgheroni incontrerà nuovamente la polizia provinciale per effettuare un sopralluogo nelle zone dell’avvistamento.

8 Agosto 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


UN COMMENTO SU QUESTO POST To “Il puma di Casnate non cade in trappola”

  1. In poche settimane mi sono spariti 6 gatti. Abito in via Giovio a pochi passi dal ristorante La Vetreria. Lucca Giorgio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto