Il ritorno di Eleonora Giorgi nella “20 chilometri”. Domenica la cabiatese in marcia a Grottaglie

Anna Eleonora Giorgi

Conto alla rovescia per il ritorno nella 20 chilometri dopo quasi due anni.
Domenica infatti a Grottaglie (Taranto) è prevista una nuova tappa della stagione di Eleonora Anna Giorgi, sulla distanza che la vedrà impegnata alle Olimpiadi di Tokyo 2021.
La marciatrice cabiatese delle Fiamme Azzurre, bronzo mondiale a Doha (nella foto Colombo-Fidal) e primatista europea nella 50 chilometri, si ripresenta nella specialità di cui detiene il primato italiano (1h26’17’’ , stabilito a Murcia nel 2015) e unica distanza al femminile inserita nel programma olimpico in Giappone.
La comasca sarà sulle strade pugliesi in occasione dei Campionati italiani assoluti e promesse della 20 km di marcia, che si disputano in memoria di Anna Rita Sidoti.
L’ultima uscita di Eleonora Anna su questa distanza è stata il 6 aprile 2019, con la vittoria nella sfida internazionale di Podebrady, nella Repubblica Ceca. Poi si è dedicata alla prova sui 50mila metri.
«In questo periodo non è facile programmare – ha spiegato Giorgi sul sito della Federazione Fidal – c’era l’intenzione di essere al via nelle “classiche” di Dudince in marzo e a Rio Maior in aprile, ma tra viaggi complicati e rischi di quarantene, abbiamo preferito essere prudenti ed evitare di dover restare senza gare fino a maggio: rimanere in Italia è più sicuro e quindi Grottaglie è un’ottima occasione».
«Ho ridotto il chilometraggio e impostato ritmi più veloci – prosegue la comasca – Domenica potrebbe essere l’unica prova sulla 20 km prima dei Giochi di Tokyo, considerato che agli Europei a squadre di Podebrady in maggio dovrei cimentarmi di nuovo sulla 35 km. Ecco perché in chiave Olimpiadi voglio ritrovare le sensazioni giuste: non penso di valere al momento un tempo da record italiano, però vorrei certamente un buon riscontro cronometrico . E sono sicura che sarà un bell’evento, considerato che altre ragazze cercheranno il minimo per i Giochi».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.