Il saluto del nuovo comandante dell’Arma. Primi giorni di lavoro per il colonnello Ciro Trentin

Ciro Trentin

«Sono contento di essere a Como, un territorio ricco non solo da un punto di vista economico ma anche storico».
È questo il saluto alla città e alla provincia lariana da parte del colonnello Ciro Trentin, nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Como.
In servizio da questa settimana, arriva dalla scuola di formazione di Firenze. In precedenza per lui c’erano stati tre comandi territoriali di compagnia, a Piove di Sacco (tra Padova e Venezia), a Taurianova (Reggio Calabria) e a Firenze. Nel suo curriculum figurano anche esperienze all’estero, tra cui la Bosnia. Nato nel 1970, vicentino (e tifoso del Vicenza, «peccato non si possa incontrare con il Como, sono in due gironi differenti», ha scherzato al termine della presentazione), è sposato con una poliziotta e padre di due figli. Prende il posto del colonnello Andrea Torzani, che da questa settimana ha iniziato il proprio servizio a Roma, con l’incarico di capo ufficio nello Stato maggiore del Comando generale dell’Arma. Ieri, il colonnello Trentin si è presentato alla stampa: «Mi inserisco in una strategia di controllo del territorio elaborata con successo dal Prefetto – ha commentato – I dati dicono che i reati sono in calo, ma la sicurezza è data anche dalla percezione delle persone e non solo dai numeri. Sono comunque fortunato, perché ho trovato un reparto ben gestito. La base di partenza per ben lavorare è eccellente». «Il territorio merita il massimo rispetto e impegno da parte di tutte le forze dell’ordine – è la chiosa del nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Como – Le esigenze dei cittadini sono in continua evoluzione, ma abbiamo le competenze per dare le risposte attese».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.