In Puglia a trovare amici: 71enne di Como muore in un frontale

alt

Lo schianto in provincia di Bari

(m.pv.) Da quanto è stato possibile ricostruire, pare che fosse in visita ad amici di Sammichele di Bari. Mentre da solo si trovava al volante di una Fiat Panda di proprietà proprio degli amici, è poi andato a scontrarsi frontalmente con un’altra vettura, una Fiat Bravo, con a bordo due fratelli di 21 e 25 anni. Uno schianto impressionate, che ha letteralmente distrutto le due auto.
Ad avere la peggio è stato il 71enne della Panda, poi risultato essere Giovanni Tedesco, originario di Salerno

ma residente a Como. L’incidente, terribile, nel pomeriggio di ieri lungo la provinciale 132 che collega Turi a Sammichele di Bari in Puglia lungo sei chilometri di pianura. Due sole corsie a sud di Bari, uno che va verso Est e una verso Overt e ai lati della carreggiata campi e alberi. Tedesco procedeva in direzione di Turi, quando si è scontrato con l’altra auto. Non sono ancora chiare la cause che hanno provocato l’improvviso impatto frontale con la Fiat Bravo che sopraggiungeva in direzione opposta. I giovani occupanti dell’auto, due fratelli di Turi, sono rimasti feriti ma in modo lieve. Ben diverse sono apparse fin dal primo momento le condizioni del 71enne di Como che è stato soccorso d’urgenza e trasportato verso l’ospedale in un disperato tentativo di salvargli la vita. I medici, lungo il tragitto verso il nosocomio di Acquaviva delle Fonti, hanno tentato di rianimare il paziente senza tuttavia riuscirci.
L’uomo aveva fratture al bacino e traumi ovunque che alla fine sono risultati fatali: all’arrivo in ospedale non c’è stato altro da fare che constatare il decesso. Gli altri due feriti sono invece stati portati al pronto soccorso di Putignano. Sull’incidente, avvenuto intorno alle 13.30, stanno ora indagando i carabinieri della stazione di Turri.
Come detto, Antonio Tedesco si trovava da solo al volente dell’auto di proprietà degli amici che era andato a trovare. Stava procedendo in direzione di Turi e le indagini ora verteranno sia sulla dinamica del sinistro, sia soprattutto sulla velocità dei due veicoli. Possibile che il magistrato di turno affidi già oggi l’incarico per l’autopsia sul corpo della vittima.

Nella foto:
Il 71enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Acquaviva delle Fonti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.