In tanti a Cernobbio per il tributo a Filippo Mondelli

Filippo Mondelli camera ardente

«Un campione dentro e fuori dall’acqua, un esempio di capacità e coraggio». «Un uomo speciale, campione per sempre». «Un sorriso pieno di vita». Non si contano i messaggi di cordoglio per la scomparsa del campione del mondo di canottaggio Filippo Mondelli, morto a 26 anni per una grave malattia.
Il mondo dello sport è in lutto ma il cordoglio è unanime e sono centinaia le testimonianze di affetto e vicinanza ai familiari (QUI il ricordo di esponenti, istituzioni e associazioni sportive).
A Cernobbio, al palazzetto dello sport è stata allestita la camera ardente, aperta anche oggi e domani dalle 15 alle 18 e lunedì dalle 10 alle 12.
Incessante l’arrivo di persone che hanno voluto salutare Filippo.
Numerose anche le visite istituzionali, a partire da quella del comandante regionale della Lombardia della guardia di finanza con il comandante provinciale.
Filippo era un atleta delle Fiamme Gialle e anche il comandante generale ha inviato il suo messaggio alla famiglia. Il presidente della Federazione Italiana Canottaggio, Giuseppe Abbagnale, invita tutti i comitati locali che organizzano eventi remieri in questo weekend e nel fine settimana dell’8 e 9 maggio a osservare un minuto di silenzio.
Ieri è stata pubblicata anche la lunga lettera di addio scritta dalla “sua” Canottieri Moltrasio: «Il vuoto è incolmabile – si legge nelle ultime righe dello scritto in memoria – ma anche questa volta, solo tu da solo, con le tue braccia e la tua forza, riempi il cuore e ci insegni che tutto è possibile». «Campione umile dal cuore buono che ha riportato il lago di Como sul tetto del mondo assoluto» ha scritto la Canottieri Lario, la società in cui Mondelli ha iniziato la sua carriera nel canottaggio.
La famiglia di Filippo Mondelli chiede che le donazioni siano devolute all’associazione Beat It Indoor Rowing, fondata dal campione del mondo di canottaggio Mario Palmisano, anch’egli colpito da un tumore alle ossa, il cui obiettivo è migliorare le condizioni di vita dei pazienti con tumori dell’apparato locomotore.
I funerali si svolgeranno lunedì alle 14.30 in riva a Cernobbio, all’aperto.

Bandiere e mezz’asta alla Canottieri Lario, la prima società di Mondelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.