Insulti al ministro e problemi irrisolti

Integrazione e polemiche

Le polemiche di questi giorni riguardo agli immigrati e gli insulti al ministro Cécile Kyenge sono inaccettabili. Rendiamoci conto della nostra buona fortuna e ringraziamo il cielo per essere nati in Italia o in Europa. Se fossimo nati qualche chilometro più in là saremmo finiti in Albania o peggio, qualche chilometro più a sud e vivremmo in uno dei Paesi africani dai quali a milioni vorrebbero scappare per venire proprio da noi in Italia, nonostante i suoi problemi. È così difficile condividere un po’ della nostra fortuna e del nostro benessere con chi lotta e muore per averne almeno una briciola? Il mondo è di tutti.

Lisa Glauber

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.