La “Divina Commedia” a suon di jazz

Arrigo Cappelletti

Il settecentesimo anniversario della morte di Dante ispira anche il jazz. La ricerca di Luca Radaelli e del jazzista comasco Arrigo Cappelletti estrae dalle tre cantiche dalla Divina Commedia i brani in cui la musicalità costituisce un elemento caratterizzante. La capacità compositiva e improvvisativa di Cappelletti crea una scenografia sonora, all’interno della quale la voce di Radaelli conduce gli spettatori in un viaggio poetico ultraterreno. Il trailer dello spettacolo che vede protagonisti l’attore e il musicista nel segno di Dante è stato appena pubblicato sul sito teatroinvito.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.