La festa per le quattro giovani fiorettiste della Comense

Comense Scherma 2021 premiazione

C’era mezza giunta comunale ieri alla Canottieri Lario per festeggiare le quattro splendide giovani fiorettiste della Comense capaci di arrivare al quarto posto assoluto ai Campionati italiani di Napoli, nella gara a squadre. A tributarle il giusto applauso, oltre al presidente nerostellato, Paolo Ferrante e il delegato provinciale del Coni, Niki D’Angelo, il sindaco di Como, Mario Landriscina accompagnato dagli assessori Marco Galli (Sport), Elena Negretti (Sicurezza) e Francesco Pettignano (Patrimonio).

Sul terrazzo della sede razionalista della società remiera sono così sfilate Irene De Biasio, Elena Varisco, Carlotta Ferrari e Arianna Proietti. Con l’oro naturalmente forse la principale artefice del nuovo periodo aureo della Comense Scherma, la comasca Serena Pivotti, maestro ed ex atleta di livello internazionale. Riconoscimenti oltre al quartetto di fiorettiste sono andati alla stessa Pivotti e agli altri istruttori presenti: i maestri Massimiliano Bruno ed Elisa Tufan e il preparatore atletico Marta Mazzoleni.

Agli italiani di Napoli, la Comense, che non dimentichiamo, ha fatto crescere un talento del calibro di Arianna Errigo, è stata la migliore società non legata a un gruppo sportivo militare.

Da sinistra, Carlotta Ferrari, Irene De Biasio, i maestri Massimiliano Bruno e Serena Pivotti, Arianna Proietti, il maestro Elisa Tufan, Elena Varisco, e Marta Mazzoleni (preparatore atletico)
Da sinistra, Carlotta Ferrari, Irene De Biasio, i maestri Massimiliano Bruno e Serena Pivotti, Arianna Proietti, il maestro Elisa Tufan, Elena Varisco, e Marta Mazzoleni (preparatore atletico)
Il saluto del sindaco di Como, Mario Landriscina

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.