La finanza sostenibile protagonista con il Soroptimist

Marco Morganti e Simona Roveda alla conviviale del Soroptimist Como

Grande partecipazione e attenzione ieri sera nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como per la conviviale del Soroptimist International Club Como, con un ospite d’eccezione, ovvero Marco Morganti, ad di Banca Prossima e responsabile del Found for Impact di Intesa Sanpaolo. Morganti, marchigiano di Macerata, una laurea in filosofia, dopo aver seguito i progetti sociali per Banca Intesa sotto la guida del comasco Corrado Passera, nel 2006 ha iniziato a studiare il progetto di una banca esclusivamente dedicata al no profit, Banca Prossima, appunto, diventandone l’ad.

“Per un’economia generativa, il “dovere civile” del profitto” è il titolo del suo intervento, introdotto dalla presidente di Soroptimist, l’imprenditrice Simona Roveda.

«Nel mio mandato sto cercando di affrontare la sostenibilità in tute le sue forme – spiega Simona Roveda – Anche la finanza può essere sostenibile e reggere un’economia sociale, come ha ben spiegato Marco Morganti».
«Anche a Davos, dove è in corso il World Economic Forum – aggiunge la presidente del Soroptimist Como – si sta parlando della globalizzazione 4.0, che è incentrata sull’uomo. Intesa Sanpaolo tra l’altro è stata confermata per il terzo anno consecutivo l’unica banca italiana tra le 100 società quotate più sostenibili al mondo secondo Corporate Knights, la rivista canadese specializzata in sostenibilità», conclude.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.