La Francia è ospite d’onore a “Miniartextil”

La kermesse torna a Villa Olmo
Arte sul Lario, un fenomeno sempre più internazionale all’insegna del dialogo. Per l’inaugurazione di “Miniartextil”, kermesse di arte tessile ospite da oggi alle 17 a Villa Olmo, una delegazione da Montrouge, città presso Parigi che da otto anni ospita l’edizione francese della mostra, sarà questa mattina alle 11 a Palazzo Cernezzi. A fare gli onori di casa saranno il sindaco di Como Mario Lucini e l’assessore alla Cultura Luigi Cavadini che in sala giunta alle 11.30 incontreranno il primo cittadino di Montrouge Jean Loup Metton, il vicesindaco e assessore alla Cultura Alexandra Favre e il responsabile del settore Cultura Andrea Ponsini.
Alla sua 22ª edizione, la mostra organizzata dall’associazione culturale Arte&Arte di Como e curata da Luciano Caramel, è ormai uno dei punti fermi dell’arte contemporanea in Italia. Il tema portante è “Agorà”, che, in continuità con “Energheia” dello scorso anno, sottolinea con forza l’apertura al dialogo interculturale. La mostra come detto è a Villa Olmo, dove torna dopo l’esordio negli anni Novanta. Una sezione sarà poi a Villa Carlotta di Tremezzo. Il percorso ospita nel salone centrale di Villa Olmo i 54 minitessili finalisti del consueto concorso di “Miniartextil” e grandi installazioni realizzate da artisti da tutto il mondo. Come dice Mimmo Totaro di “Arte&Arte”, «l’arte contemporanea inserita nel contesto di un’ambientazione neoclassica come Villa Olmo, con pareti decorate, specchi e sculture, funziona bene, è un accostamento eccezionale».

Nella foto:
La mostra collettiva presenta nel salone centrale di Villa Olmo i “minitessili”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.