La Lombardia tocca quota 7 milioni di aderenti alla campagna vaccinale (74%)

Il polo fieristico di Villa Erba convertito in hub vaccinale

«L’appello è sempre lo stesso: vaccinatevi». L’assessore regionale al Welfare Letizia Moratti l’ha ripetuto anche oggi, nel giorno in cui la Lombardia ha superato il traguardo di 7 milioni di cittadini che hanno aderito alla campagna, mentre il 74% delle persone dai 12 anni in su ha ricevuto almeno la prima dose. «La Lombardia ha superato il traguardo dei 7 milioni di aderenti – sottolinea la Moratti – Il 74% della popolazione vaccinabile ha ricevuto la prima dose. Va sempre ricordato che i lombardi che hanno meno di 12 anni sono circa 1 milione e secondo le disposizioni di Ema e Aifa, gli organismi competenti, non possono essere vaccinati. Siamo la ragione con la migliore performance». Cresce il numero delle adesioni. «Fa piacere constatare che l’appello rivolto nei giorni scorsi a incrementare le somministrazioni è stato accolto – sottolinea ancora la Moratti – Gli appelli stanno sortendo un effetto positivo: lunedì e martedì le adesioni hanno superato quota 47mila». Da domani i centri vaccinali aumenteranno di 50 mila posti le disponibilità complessive per prenotare la prima dose, mentre fino a fine mese resta la possibilità per gli Over 60 di presentarsi senza appuntamento per ricevere il farmaco monodose. Adesioni anche tra i turisti. «La proposta rivolta ai turisti di altre regioni a ricevere la seconda dose in Lombardia sta producendo effetti positivi e sono già 1.054 le domande giunte». Infine, l’appello: «Il mio pensiero va sempre agli Over 60, la categoria più a rischio – conclude Letizia Moratti – Ma anche agli adolescenti e giovani, alle loro famiglie e a tutto il personale scolastico, che dopo l’estate faranno ritorno alla scuola in presenza: vaccinatevi».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.