La medaglia d’oro di Antonio Spallino a Palermo

Antonio Spallino

«Quando sono arrivato a Palermo con la medaglia di mio padre ho capito che in qualche modo stavo compiendo un ritorno alle origini. È stata una sensazione strana e insieme molto commovente».
Franco Spallino, uno dei figli dell’ex sindaco di Como Antonio, è nella capitale siciliana da due giorni per partecipare alle celebrazioni dei 110 anni della Federazione Italiana di Scherma. Nelle sale del Palazzo dei Normanni, sede della Regione, sono esposti quasi tutti gli allori olimpici vinti dagli atleti azzurri in oltre un secolo di storia. Tra questi, anche la medaglia d’oro che Antonio Spallino conquistò nel 1956 a Melbourne nel fioretto a squadre con Luigi Carpaneda, Manlio Di Rosa, Edoardo Mangiarotti, Giancarlo Bergamini, Vittorio Lucarelli. «Un mese fa ci hanno chiesto la disponibilità a partecipare all’evento e abbiamo detto di sì – spiega ancora Franco Spallino – mi è sembrato un modo giusto di ricordare mio padre che, sin quando è stato in vita, era anche il più vecchio oro olimpico di tutti gli sport». Per la famiglia dell’ex sindaco di Como è stato poi come tornare a casa.
Il padre di Antonio Spallino, Lorenzo, senatore e ministro delle Poste nel III governo Fanfani, era infatti originario di Castelbuono, in provincia di Palermo, ed era nato a Cefalù nel settembre del 1897.
«La medaglia di mio padre è qui, nella terra di origine della famiglia Spallino – dice ancora Franco – è davvero sorprendente come la storia talvolta mescoli le carte. È stato bello celebrare questo anniversario in Sicilia, sono sicuro che mio papà ne sarebbe stato orgoglioso».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.