La morte nella squallida indifferenza di tutti

Una notizia “sconvolgente”

La notizia che ho letto l’altro giorno sul “Corriere della Sera” mi ha sconvolto.
A Formia, una turista di 78 anni muore in spiaggia per un malore e, nonostante i soccorsi, non ha più ripreso conoscenza. Il suo corpo è rimasto così sulla spiaggia coperto da un lenzuolo, in attesa che venisse trasportato all’obitorio. Nel frattempo, la vita spensierata degli altri bagnanti è continuata come se niente fosse accaduto, tra giochi, schiamazzi, effusioni amorose tra due fidanzatini a pochi passi, bagni di sole, cellulari squillanti e via elencando.
Insomma, una scena di ordinaria, squallida indifferenza. La vita di una persona, evidentemente, non vale un’ora di vacanza persa… Non vale quasi niente.
Giovanni Q.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.