La Mostra dell’Artigianato compie 46 anni. Tutto è pronto per il via il 26 ottobre

Mostra dell'Artigianato, la presentazione

Sono 180 le aziende che animeranno la 46esima Mostra dell’Artigianato. Obiettivo: 40mila visitatori. «Si tratta di uno degli appuntamenti più importanti per il nostro polo espositivo», ha detto il presidente di Lariofiere Fabio Dadati nel corso, questa mattina, della presentazione dell’evento in cartellone dal 26 ottobre al 3 novembre. La manifestazione, che nel tempo è entrata nel cuore della gente, deve il proprio successo alla qualità dei prodotti in esposizione e ai numerosi eventi che animano i nove giorni di apertura. Mobili e complementi di pregio nella vasta area dedicata alla casa e all’abitare, curiosità e specialità enogastronomiche da tutt’Italia, ma anche moda, design, idee regalo e soluzioni per il tempo libero e il benessere troveranno spazio a Lariofiere. «La Mostra Artigianato è l’espressione di un’economia vivace in un’ampia fascia di territorio, che va da Como a Lecco passando per la Brianza dove è attivo un tessuto imprenditoriale forte e determinato -ha detto il presidente di Confartigianato Como Roberto Galli – che lavora con impegno per contribuire allo sviluppo, all’occupazione e al bene comune». Anche se ovviamente la situazione economica complessiva continua a preoccupare. «La manovra di Governo che si annuncia molto complessa fa aumentare le nostre preoccupazioni. Bisogna scongiurare l’aumento dell’Iva ma anche porre un freno ad una pressione fiscale già di per sé ingiustificabile – spiega Galli – Entro la fine dell’anno abbiamo ancora 40 adempimenti fiscali. Non è più possibile andare avanti così. Sono tutti segnali che il Governo non può ignorare. Ad esempio la Lombardia, uno dei quattro motori d’Europa e la prima nel nostro Paese, ha registrato un calo dello -0,07% di competitività», spiega Galli. Novità dell’edizione 2019, voluta per consentire al pubblico di vivere più liberamente l’esperienza della mostra, è l’ingresso gratuito nei giorni lavorativi (da lunedì 28 a giovedì 31 ottobre). Nel fine settimana invece si pagherà l’ingresso (5 euro biglietto intero). «Vincente è la motivazione con cui è nata questa mostra, ovvero mettere sotto i riflettori un modello di artigianato che tiene insieme innovazione, digitale e tecnologica, ma anche tradizione e storia. Aprire le botteghe artigiane alle persone, portarle a toccare con mano il cuore pulsante del nostro tessuto economico fatto di medie, piccole e piccolissime imprese. Ecco il valore aggiunto», ha detto Daniele Riva, presidente Confartigianato Imprese Lecco, altra associazione organizzatrice. Tra le tante proposte, spazio al food con il lancio di “Comprartigianato” progetto per la promozione e vendita di prodotti artigianali del settore alimentare. In contemporanea con la Mostra dell’Artigianato si svolgerà a Lariofiere “Non solo sposi” la nuova rassegna dedicata ai matrimoni e alle cerimonie.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.