La Santarella e il problema dei senzatetto

Il degrado nella ex Ticosa

Ho letto gli articoli sull’incendio nella Santarella. Non mi interessa aggiungere parole a quelle dette e scritte: indecenza, vergogna, balordi. Però mi tornano in mente le parole di quello scrittore svizzero: “Volevamo braccia, invece sono arrivati uomini”.
Le nostre telecamere guardano due immigrati che scaldano la cena in una pentola lercia, ma quei due immigrati guardano noi.

Simone Secchi – Cantù

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.