La scomparsa di Kofi Annan, amico del Lago di Como
Cronaca, Vip

La scomparsa di Kofi Annan, amico del Lago di Como

Un amico del Lago di Como che spesso, lontano dai riflettori, si è concesso una vacanza sulle rive del Lario, esattamente a Griante-Cadenabbia. All’età di 80 anni, dopo una breve malattia, è morto Kofi Annan. Nato in Ghana nel 1938, Annan era stato il settimo segretario delle Nazioni Unite, dal 1997 al 2006: con l’Onu nel 2001 ricevette il Premio Nobel per la pace. Dopo aver lasciato la carica di segretario delle Nazioni Unite ha continuato a lavorare per la causa della pace attraverso la sua Fondazione e con The elders, associazione fondata da Nelson Mandela, di cui fanno parte personaggi che in passato hanno ricoperto ruoli di grande rilievo a livello mondiale.
Un personaggio che, come si diceva, amava il Lago di Como. In più occasioni è venuto in vacanza sulle rive del Lario, ma senza troppe concessioni pubbliche. Amava rifugiarsi in una villa di Griante, che veniva vigilata con discrezione sia dalla sua scorta che dalla forze dell’ordine italiane, che venivano preventivamente allertate sulla sua presenza nel Comasco. Un luogo che fu il suo rifugio proprio dopo aver lasciato la carica di segretario delle Nazione Uniti. Un mandato che certo non fu facile, visto che in quel periodo si registrò la tragedia delle Torri Gemelle a New York, con tutto quello che poi ne è conseguito a livello internazionale.
Al pari di altri personaggi che hanno amato e amano Como e il suo lago, anche Kofi Annan avrebbe voluto avere una casa tutta sua come punto di riferimento per una presenza più stabile. Non è caso che tra i suoi riferimenti lariani vi fosse l’attore George Clooney – che in molti danno come futuro candidato alla presidenza degli Stati Uniti – con lo stesso Annan invito a cena a Laglio dal divo americano e dalla moglie Amal dopo una sessione del Forum Ambrosetti a Cernobbio. Lo stesso Annan in più occasioni ha partecipato al meeting politico ed economico che da anni viene organizzato a Villa d’Este.
Nel 2015, in particolare, nel suo discorso, Kofi Annan fece una analisi dedicata all’Africa, relativa alle sfide e alle future opportunità di questo continente, iniziando e terminando, peraltro, con due citazioni di Plinio il Vecchio.
«Sento un nuovo spirito di ottimismo» aveva sottolineato Kofi Annan. Il suo saluto finale fu con questa frase dello scrittore e naturalista comasco : «La speranza è il pilastro che sostiene il mondo. La speranza è il sogno di un uomo che si sveglia.

18 Ago 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto