Laglio prega l’edicola restaurata

particolare del Crocifisso dipinto nell'edicola di Torriggia a Laglio

Papa Francesco si è recentemente affidato al crocifisso miracoloso conservato nella chiesa di San Marcello al Corso a Roma che, secondo la tradizione popolare, fece cessare l’epidemia pestilenziale del 1522.
«Noi, nel nostro piccolo – dice il sindaco di Laglio Roberto Pozzi sulla sua pagina Facebook – ci affidiamo al Gesù Crocifisso rappresentato nell’edicola bifronte di Torriggia, posta in fregio alla Statale Regina, i cui restauri sono appena terminati».
Questa cappella, che portava gli inesorabili segni del tempo, è stata restituita alla devozione popolare. Uno dei tanti documenti della fede disseminati sul nostro territorio, cui non si manca di rivolgere il pensiero in questi tempi difficili di emergenza sanitaria e che, tornati a riveder le stelle, il Lario farà bene a monitorare e a mappare per una più efficace azione di conservazione del patrimonio artistico sacro. Su un lato dell’edicola spicca l’affresco di Sant’Anna con Maria Bambina, mentre sul lato opposto, quello a lago, il Crocifisso con gli angeli in adorazione. «Sono restauri – aggiunge il sindaco Pozzi – che, seguendo i dettami della Soprintendenza alle Belle Arti di Milano, sono stati eseguiti, con appassionata maestria, dalla restauratrice Monica Capuano».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.