Lancia sassi ai passeggeri e aggredisce capotreno: Fermato un tunisino residente nel Comasco

Como, Trenord treni

Lancia sassi ai passeggeri in attesa di salire su un convoglio alla stazione di Como Lago, aggredisce il capotreno e ruba un paio di occhiali al bar dello scalo.
Infine aggredisce anche i poliziotti intervenuti dopo le richieste di aiuto prima di essere bloccato e arrestato.
L’uomo fermato, 30enne di origine tunisina regolarmente residente nel Comasco, era probabilmente alterato dall’alcol quando il capotreno in attesa di prendere servizio sull’ultimo convoglio per Milano lo ha visto lanciare sassi sui presenti ed è intervenuto.
L’immigrato ha aggredito anche il capotreno, lo ha inseguito nel bar e ha rubato gli occhiali. Gli agenti delle volanti della polizia lo hanno arrestato per resistenza, oltraggio, lesioni e furto aggravato.
Processato con rito direttissimo, ha ottenuto i domiciliari in attesa della prossima udienza, fissata per settembre.
L’articolo completo sul Corriere di Como in edicola mercoledì 15 luglio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.