L’assessore Gervasoni e la città al collasso: «Ora multe severe e nuove regole. E sulle grandi vie cantieri notturni»

Lavori viale Roosevelt

Pierangelo Gervasoni è in carica da poche settimane, ma è già sotto assedio. Colpa di un paio di scelte sbagliate e di qualche eredità difficile. Martedì, per la seconda volta in 20 giorni, la città è finita nel caos a causa di cantieri aperti sulle grandi direttrici di traffico. Una situazione che si sarebbe potuta evitare.
«Con le aziende appaltatrici siamo stati chiari, abbiamo detto loro che da oggi cambiano le modalità di rilascio delle autorizzazioni, che conterranno tempi certi di inizio e fine degli scavi e indicazioni precise sui ripristini» ha dichiarato l’assessore, che ha poi aggiunto: «Certo è che da qui in avanti dovremo essere più severi sulle multe. Chi sbaglia paga, perché così non si va avanti».
L’intervista completa sul Corriere di Como in edicola oggi, giovedì 1° ottobre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.