L’impatto del Covid sul mercato immobiliare comasco

Como, centro storico dall'alto

Ma il Covid-19 impatta anche su altri settori. «Dopo la pandemia il 30% di quanti prima del virus si recavano sul posto di lavoro, userà lo smart working. Ciò porterà a un cambio radicale nel modo di vivere e pensare, ad esempio, la propria casa. Ciò influirà sui settori connessi. Inevitabilmente la qualità della vita cambierà». Le parole sono di Fabio Tamburini, direttore del Sole 24 Ore, nel commentare – durante una tavola rotonda via streaming – gli esiti della ricerca. Questa visione si cala anche nella realtà comasca. Il tutto partendo, ovviamente dai numeri.

Nello specifico da uno dei due capitoli nei quali Como ha scalato posizioni: “Ricchezza e consumi” (16esimo posto) dove emergono valori significativi collegati al mondo della casa. Dal 15esimo posto in tema di prezzo medio di vendita, che si attesta sui 2.650 euro per un appartamento nuovo di 100 mq in zona semi centrale, ai 69 metri quadrati in media come spazio abitativo per famiglia (73esimo posto), al dato forse peggiore che riguarda il canone medio di locazione che è pari a 890 euro metro quadrato sempre per un appartamento nuovo in zona semi-centrale. Ma quanto i cambiamenti imposti dal Covid-19 si fanno e si faranno sentire, lo spiega Mirko Bargolini, presidente della Fimaa Como (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari). «La situazione è sostanzialmente variata. Adesso chi ci contatta lo fa già avendo le idee chiare. Chi fissa un appuntamento è praticamente sicuro di cosa va a vedere e quali sono le motivazioni – dice Bargolini – E sicuramente l’incremento già esistente, e in crescita in futuro, dell’utilizzo dello smart working, costituirà un elemento da tenere in gran considerazione. Le persone magari non compreranno delle case nuove solo per questo fattore ma cercheranno spazi adeguati, oppure interverranno per sistemare meglio i luoghi di cui dispongono per ricavare un ambiente migliore. Il mercato sta lentamente modificandosi», dice Bargolini.
Infine va ricordato che la classifica è stata vinta da Bologna, ultima Crotone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.