L’Inter Under 19 sul cammino del Como. Sabato l’amichevole con i giovani nerazzurri

Calcio Marco Banchini Como

Dal Torino all’Inter, anche se non la prima squadra, ma l’Under 19. Il Como ha trovato velocemente un nuovo interlocutore per disputare una amichevole di alto livello in vista dell’inizio del prossimo campionato. Gli azzurri sabato alle 16 affronteranno i loro avversari al “Suning Youth Development Centre in memory of Giacinto Facchetti”, il centro sportivo di Milano, base dei giovani calciatori della formazione nerazzurra.
Il Torino, che inizialmente aveva dato la sua disponibilità per affrontare il Como venerdì a Biella, si è tirato indietro e ha optato per una sfida interna con la Primavera. Oggi la società granata ha peraltro annunciato la positività di un suo giocatore al Coronavirus.
Dopo la vittoria per 4-0 nell’incontro amichevole dello scorso fine settimana con la Pro Sesto un nuovo test dunque per la formazione di mister Marco Banchini (nella foto) che, al pari delle altre formazioni di serie C, attende di conoscere la composizione del suo girone e la data di inizio del campionato. Il tutto, come è noto, è stato rinviato – l’appuntamento era fissato per questa settimana – in attesa della sentenza definitiva della giustizia sportiva sulla presunta combine tra Bitonto e Picerno. Il fatto risalirebbe al maggio del 2019, con le due formazioni in D; ora entrambe sono iscritte in C e quindi l’eventuale non ammissione dei club andrebbe a cambiare le carte in tavola.
In attesa della sentenza, non è da escludere uno slittamento della partenza del campionato, che per adesso rimane fissata nel weekend del 27 settembre, ma su questo fronte si dovrà pronunciare la Lega Pro.
Gli azzurri proseguono il loro cammino di preparazione e parallelamente la società sta per ufficializzare i prossimi colpi di mercato.
È in ogni caso certo l’ingaggio di Azzedine Dkidak (oggi è giunto il comunicato ufficiale) e di Amrit Bansal-McNulty (si attende il nulla osta). Il primo è un esterno sinistro nato nel 2000 marocchino-olandese, cresciuto calcisticamente nei Paesi Bassi nel Vitesse e che nell’ultima stagione ha militato nel Den Bosch.
Amrit Bansal-McNulty, suo coetaneo, è invece un centrocampista inglese cresciuto nel Queens Park Rangers. Il suo connazionale 21enne Lewis Walker, attaccante pure lanciato dal Qpr, rimane in prova per essere valutato dallo staff tecnico della società di via Sinigaglia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.