Lombardia, sequestrato lotto di vaccini AstraZeneca

L'annuncio di Berlino

“La Direzione Generale Welfare ha ritirato a scopo precauzionale il lotto di vaccini AstraZeneca ABV2856 segnalato dall’Aifa”. Lo ha comunicato oggi la Regione Lombardia dopo che l’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ha deciso, in via precauzionale, di emettere un divieto di utilizzo per il lotto distribuito in tutta Italia. Nelle scorse ore la Danimarca aveva sospeso per precauzione l’uso del siero dopo la segnalazione di “gravi casi di coaguli nel sangue tra le persone vaccinate”, una delle quali era deceduta. Le autorità avevano precisato però di non avere determinato legami tra “tra il vaccino e i coaguli di sangue”. Domenica scorsa un allarme era scattato attorno al lotto di vaccini AstraZeneca numero ABV5300, sospeso in Austria in seguito al decesso di una donna e il ricovero di un’altra per un’embolia polmonare dopo la somministrazione di due dosi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.