Lotta ai vandali, “Per Como Pulita” vuole più alberi. Intanto pulisce il sottopasso di Porta Torre

Porta Torre

L’associazione “Per Como Pulita” il mese prossimo riprenderà, con l’aiuto del Rotaract, la pulizia delle pareti e dei corrimano del sottopasso di Porta Torre a Como, costantemente in preda al degrado e all’azione dei writers. «Auspichiamo che il Comune vi installi una telecamera per scoraggiare i malintenzionati», dice la presidente del sodalizio premiato con l’Abbondino d’Oro, Anna Ballerini. Che annuncia per l’autunno una iniziativa “verde” volta a far piantare un albero per ogni nuovo nato a Como. «C’è una legge del 1992 che lo impone ai Comuni sopra i 15mila abitanti, abbiamo già individuato tre aree verdi in città dove piantumare, a Tavernola, Rebbio e presso la scuola Montessori. E il nostro sogno è dotare di un frutteto ogni scuola».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.