Lungolago martoriato da tre buche enormi

alt Pericoli per veicoli, ciclisti e pedoni

(f.bar.) Non uno, neanche due ma ben tre crateri si aprono, in pochissimi metri di asfalto, sul lungolago. A risentirne maggiormente sono gli autisti dei bus e i ciclisti. Questa sequenza di buche record si trova infatti sulla corsia preferenziale del lungolago, nel tratto che da viale Cavallotti raggiunge piazza Cavour in un continuo sobbalzare.
L’asfalto, infatti, nel corso dei mesi è progressivamente peggiorato. Si sono aperte voragini che hanno riportato alla luce persino la

vecchia pavimentazione. Né interventi duraturi né rattoppi sono stati fatti. Da qui i pericoli segnalati dagli autisti dei bus e dei ciclisti oltre che dai pedoni che rischiano docce inaspettate quando piove. Il capitolo asfalti è una nota dolente per Como, basta dare un’occhiata al bilancio del capoluogo e ai fondi a disposizione per questo settore. Lo stanziamento per il 2014 è di soli 400mila euro, una cifra irrisoria alla luce della situazione delle strade.
«Conosciamo il problema, ma non è in cima alle priorità perché ci sono zone più problematiche – ha spiegato in serata l’assessore alla Mobilità, Daniela Gerosa – In ogni caso prima che nevichi dobbiamo intervenire, quindi presumibilmente entro la fine dell’anno».

Nella foto:
In alcuni tratti, i danni all’asfalto hanno portato alla luce la vecchia strada

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.