Maniche rimboccate, gesto pieno di altruismo

opinioni e commenti di lorenzo morandotti

di Lorenzo Morandotti

L’associazione di volontariato antigraffiti e antidegrado “Per Como pulita”, meritoriamente insignita dell’Abbondino d’Oro, si è mobilitata nelle scorse ore per ridipingere, con l’aiuto del Rotaract, le panchine della passeggiata a lago di Villa Olmo. Poco tempo fa si era impegnata per risollevare a un livello di  decenza il sottopassaggio in corrispondenza con Porta Torre, salvo poi essere di nuovo punita a poche ore dall’intervento: gli imbrattatori dallo spray facile avevano trovato buon gioco a lasciare altre firme su una tela praticamente intonsa. Ma sono stati prontamente redarguiti da un’ennesima sessione di pulizia, in attesa che si passi alle maniere forti, ossia all’installazione di un sistema di telecamere.

Più di tanti tavoli programmatici, proclami roboanti e promesse retoriche, tali episodi confermano soprattutto una cosa:  l’olio di gomito  può essere una risorsa importante per il territorio. A patto che qualcuno si mobiliti per spenderlo e si impegni personalmente a versarne dosi generose, dando l’esempio.

Va sempre a finire così: se sul piano economico l’Italia è sorretta dalla caparbia capacità di  risparmio delle famiglie italiane, che vanno solennemente ringraziate come ha sottolineato Ferruccio de Bortoli in un recente editoriale del Corriere della Sera, il patrimonio di bellezza naturale e artistica  che ci distingue nel mondo è spesso difeso dall’incuria e dalla minaccia del tempo inesorabile grazie al dinamismo di tante mani che si mettono in rete per proteggerlo, mentre chi ne avrebbe il dovere  per mandato popolare spesso ha un’agenda fitta di ben altre priorità in ordine di urgenza e fondi peraltro sempre più scarsi a disposizione. Il segnale che ha dato ancora una volta il gruppo lariano è però netto e deciso: o  ci si rimbocca le maniche tutti insieme, e si decide di contrastare l’avversa fortuna (senza contare lo zampino malevolo di chi rema contro), o questo Paese risulterà sempre più destinato ad andare a fondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.