Marco Dolfin, una storia di rinascita. Esce il libro “Iron Mark”: dall’incidente alle Paralimpiadi di Rio

Marco Maria Dolfin_Ph Fabio Oriani

«Il chirurgo Marco Dolfin sta andando in ospedale quando un’auto impatta contro la sua moto. In sala operatoria ci arriva ma come paziente e diagnosi senza speranza, per sempre in carrozzina. Lui che non può più camminare riprende a operare le gambe dei suoi pazienti. Riparte anche dalla piscina e diventa atleta paralimpico».
È una incredibile storia di resilienza e di rinascita quella di Marco Maria Dolfin, chirurgo e campione della Blm Briantea84 Cantù e della Nazionale Italiana Finp-Federazione Italiana Nuoto Paralimpico. Una vicenda che ora diventa anche un libro. Il 31 agosto 2020 uscirà infatti “Iron Mark”, l’opera che ripercorre la storia del campione: dall’incidente alla vita da chirurgo e nuotatore, passando per il quarto posto alla Paralimpiade di Rio 2016 con i suoi 100 rana nella categoria Sb5.
Il libro è stato presentato dalla casa editrice piemontese Bradipolibri come esempio di “ripartenza” in occasione del “Salone internazionale di Torino extra” organizzato la settimana scorsa in forma digitale. Il campione paralimpico è stato raccontato dalla penna di suo fratello Alberto Dolfin, giornalista e scrittore alla sua prima opera letteraria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.