Matteo Salvini e le opere infrastrutturali comasche: «Da finire Pedemontana e paratie»
Cronaca, Politica

Matteo Salvini e le opere infrastrutturali comasche: «Da finire Pedemontana e paratie»

«In linea di principio sono sempre convinto che un’opera iniziata è meglio finirla. E questo vale per la Pedemontana, per la Tap, ma penso anche al Mose di Venezia e alle paratie di Como». È stato chiaro il leader della Lega Matteo Salvini nel rispondere, domenica scorsa, a una sollecitazione sul futuro di alcune infrastrutture molto attese, soprattutto per quanto riguarda quelle legate alla provincia di Como. Una risposta emersa dopo aver osservato l’adesione di ben 25mila persone, a Torino, a una manifestazione a favore della Tav. Chiara dunque la linea sul fronte Lega: paratie di Como e Pedemontana devono andare avanti.
Diversa invece la posizione del Movimento 5 Stelle che da sempre sulle grandi opere infrastrutturali ha tirato il freno, annunciando, prima di dare il via libera alla realizzazione, la necessità di compiere una dettagliata comparazione tra costi e benefici. Una duplicità apparente di vedute che in più di un’occasione, almeno sul territorio comasco, ha generato allarme e apprensione per il futuro di alcune opere attese da anni. Se sul fronte Pedemontana i conti economici sembrano essere l’ostacolo maggiore, per quanto riguarda l’operazione paratie ormai la strada sembra segnata dopo la presentazione del progetto ormai un mese fa in città. Piano osteggiato da alcuni esponenti politici che ne hanno ribadito l’inutilità e l’eccessivo dispendio economico. Accuse rispedite al mittente dopo l’ultima ondata di maltempo che ha fatto salire il lago quasi a livello esondazione e che aveva spinto il sottosegretario regionale delle Lega Fabrizio Turba a una dichiarazione sul tema. «La natura – aveva detto Turba – ha risposto direttamente a tutti i detrattori del progetto paratie presentato dalla Regione Lombardia».

13 Novembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto