Medicina Eurocup. Cantù ritrova fiducia

alt

Basket – Dopo la vittoria a Le Mans

«Torniamo dalla Francia con una vittoria pesante che conta tanto». Non maschera la sua soddisfazione coach Stefano Sacripanti dopo avere sbancato il difficile parquet di Le Mans per 65-77 nel 2° turno di Eurocup.
Un risultato che lancia la sua Foxtown Cantù al vertice del girone A in coabitazione con l’Ostenda. Una vittoria pesante perché colta in trasferta e perché settimana prossima al Pianella andrà in scena proprio lo scontro al vertice con Ostenda.
«Ora dovremo essere bravi

a sfruttare il fattore campo – dice il tecnico – a partire proprio da mercoledì prossimo con Ostenda ma, si sa, vincere in trasferta in Europa vale doppio». Il tecnico si sofferma sulla prova della sua squadra corsara oltralpe: «Sono davvero contento perché abbiamo controllato bene il match, dimostrando di essere cresciuti. Abbiamo giocato una buonissima partita sfruttando delle scelte tattiche in difesa che ci hanno permesso di limitare l’impatto offensivo di Le Mans».
La sensazione è che Cantù sia sulla strada giusta e ora si può concentrare sul prossimo impegno di campionato in programma domenica al Pianella contro Pesaro (ore 18.15).
Ad avvalorare la bella vittoria corsara in Europa la Pallacanestro Cantù festeggia anche l’ottimo risultato conseguito con la campagna abbonamenti “Questa è la nostra pelle” che ha chiuso i botteghini centrando l’incredibile quota di 3180 tessere, più della metà valide anche per l’Eurocup.
Un risultato che entusiasma il club canturino a cominciare dal numero uno Anna Cremascoli: «Siamo soddisfatti della quota raggiunta – afferma il massimo dirigente del club brianzolo – perché 3.180 abbonamenti testimoniano l’affetto dei nostri tifosi per questa società e per questa squadra. Un risultato per noi ancora più bello perché giunge inatteso visto che abbiamo superato il numero di tessere vendute la scorsa stagione quando partecipavamo all’Eurolega».
«Ringrazio dunque tutti i nostri abbonati e dal canto nostro ce la metteremo tutta per ripagarli sul campo sia in Italia che in Europa» conclude il presidente canturino.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Uter
Il pivot giamaicano con la sua grinta si sta rivelando come uno dei punti di forza della formazione brianzola (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.