Messora: «Pronti a ripartire con il nostro lavoro di squadra»

Ciclismo Juniores. Coppa Città di Cantù 2019. L'arrivo vincente di Yuri Brioni

«La mia gratitudine va ai componenti e ai collaboratori del Comitato provinciale della Federazione e tutte le società che hanno dato la loro disponibilità ad organizzare le gare in un periodo difficile come questo». Arif Messora, presidente della Federazione ciclistica comasca, ha accolto con soddisfazione la pubblicazione del calendario 2021 delle corse giovanili sul territorio.
Il Lario sarà base di un buon numero di competizioni per tutte le categorie, fatto non così scontato, vista la situazione di emergenza sanitaria e l’obbligo di rispettare una serie di doverosi ma rigidi protocolli, che certo non facilitano l’opera dei promoter.
«Lo scorso anno tutto è stato fermo – spiega ancora Messora – È giusta la politica dei piccoli passi. La base, con il calendario pubblicato dalla Federazione regionale, è stata messa. Ora andiamo avanti nel nostro lavoro di squadra su ogni fronte».
In Lombardia l’esordio 2021 sarà sabato 27 febbraio, nel Bresciano, con la Coppa San Geo per la categoria Elite-Under 23.
Nel Comasco il via sarà domenica 25 aprile ad Alzate con una cosiddetta Giornata azzurra, in cui non viene proposta soltanto una gara, ma corse di più categorie. Nel giorno della Festa della Liberazione il paese Brianzolo organizzerà l’evento per Allievi ed Esordienti 1 e 2.
Il successivo 16 maggio, ancora Allievi protagonisti a Faloppio con il 33° Trofeo Remo Calzolari.
Quindici giorni dopo, domenica 30 maggio, sarà una domenica intensa, con la prova Juniores proposta dal Canturino nella “Città del Mobile”, quella che solitamente veniva messa in calendario a Pasqua e che è stata spostata più avanti per una serie di ragioni logistiche (nella foto, l’arrivo del 2019).
Lo stesso giorno, a pochi chilometri di distanza, il Gruppo Sportivo Alzate Brianza cura a Orsenigo le competizioni per Allievi ed Esordienti.
Il 13 giugno l’attenzione sarà tutta su Albese con Cassano con l’egida dell’Energy Team con il 3° Trofeo Beppino Dante per Juniores, candidato ad avere la validità di campionato regionale (si attende la conferma dalla Federazione). In lizza anche gli Allievi e gli Esordienti.
Un mese dopo, domenica 11 luglio, Esordienti 1 e 2 protagonisti a Valmorea per l’evento curato dall’Acsd Remo Calzolari, l’11° Trofeo Coop-Medaglia d’Oro Raimondo Andreani.
Cabiate, con organizzazione della locale società, sarà la sede di una corsa degli Allievi il successivo 5 settembre, che farà da apripista alle competizioni di fine anno.
Il 19 dello stesso mese, sarà all’insegna del ciclismo femminile la kermesse proposta a Cadorago, il 2° Trofeo Cadorago in Rosa per Allieve ed Esordienti.
Sette giorni dopo sarà la tradizionale domenica riservata alle prove che termineranno sul Colle del Ghisallo, luogo simbolo dello sport del pedale e per una “classica-monumento” come il Giro di Lombardia. La gara Allievi scatterà da Albese con Cassano, quella degli Esordienti da Lurago d’Erba, la femminile (per Esordienti e Allieve) da Cesano Maderno (Monza Brianza).
La conclusione, almeno nel Comasco, il 3 ottobre, con il 52° Gran Premio Industria e Commercio per Allievi a Carbonate.
Lo stesso giorno, con base a Oggiono, nel Lecchese, scatterà il Piccolo Giro di Lombardia per Elite ed Under 23, che avrà come sempre il tradizionale passaggio sul Ghisallo.
Un calendario che comunque potrà subire variazioni, vista la particolarità del periodo che si sta vivendo. Per ora, ad esempio, non si parla del Giro della Provincia per Allievi, tradizionale manifestazione ospitata da decenni sul Lario e nei territori limitrofi. L’impressione è che in questo momento si sia legittimamente pensato a ripartire. Per eventi per così dire più “complicati” si riparlerà eventualmente più avanti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.