Mezza maratona di Como rinviata a un mese dal via

Mezza Maratona Como

La mezza maratona di Como – una gara ormai presente da anni nel calendario della Federazione italiana di atletica leggera (Fidal), in programma il prossimo 3 luglio con partenza alle 18 dal Tempio Voltiano – è stata rinviata. A meno di un mese dal via, gli organizzatori dell’Aries Team hanno dovuto alzare bandiera bianca. Si legge nel comunicato ufficiale: «Il percorso della mezza maratona passa davanti all’hub vaccinale di Cernobbio e il Comune, nonostante le nostre rassicurazioni e i nostri tentativi di mediazione, ha manifestato con fermezza un parere negativo sullo svolgimento della nostra competizione. Capiamo il diniego ricevuto senza ulteriori indugi data l’importanza dell’hub per la comunità e auspichiamo che questo periodo di forte incertezza possa volgere al termine in tempi brevi».

In realtà, parlando con i sindaci dei Comuni interessati dal percorso, emerge che Cernobbio non è l’unica amministrazione ad aver espresso parere negativo – anche Laglio ha detto no – e che l’hub vaccinale è solamente uno dei motivi, non certo l’unico.

«Non posso pensare di congestionare il centro del paese sabato 3 luglio alle 18.30, in un momento in cui le attività economiche e turistiche stanno ripartendo – spiega Matteo Monti, sindaco di Cernobbio – Nulla contro la manifestazione sportiva, ma un simile impegno va concordato in tempi e modi diversi. Sono ben disposto a cercare in futuro con gli organizzatori un altro momento, più consono».
«Chiudere la vecchia Statale Regina, oggi provinciale, nel tardo pomeriggio di un sabato di luglio – afferma Roberto Pozzi, sindaco di Laglio – mi pare eccessivo, dopo un anno di pandemia, con le attività turistiche che stanno ripartendo. E poi, in caso di incidente sulla strada nuova, la vecchia Regina è l’unica valvola di sfogo».
Gli organizzatori, in ogni caso, contano di riproporre il loro evento. «Compatibilmente con il calendario Fidal – hanno scritto nel comunicato – faremo il possibile per trovare una nuova data entro il 2021, perché noi abbiamo tutto pronto, abbiamo solo voglia di divertirci insieme a voi. Chiediamo di fare il tifo per noi per far ripartire una macchina che per un po’ si vedrà costretta a spegnere i motori».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.