Micol Cattaneo e Giacomo Proserpio, dall’atletica leggera al bob

Micol Cattaneo

Micol Cattaneo e Giacomo Proserpio sulle orme di Jennifer Isacco, la comasca che nel 2006 alle Olimpiadi di Torino conquistò le medaglia di bronzo nella prova di bob a due.
Dopo essere stata protagonista nella gare di atletica, Isacco entrò poi nel giro della Nazionale di bob. Di fatto le due doti di velocista si rivelarono fondamentali in fase di spinta, alla partenza, quindi per ottenere risultati rilevanti; su tutti, appunto, il bronzo a Torino in coppia con l’altoatesina Gerda Weissensteiner.
Un travaso, quello dell’atletica al bob, che nella storia dello sport è capitato molto spesso e che ora riguarda Micol Cattaneo e Giacomo Proserpio, che ieri hanno esordito in una gara di Coppa Europa disputata sulla pista di Innsbruck, in Austria.
Cattaneo, rovellaschese, classe 1982, specialista degli ostacoli – ha anche partecipato alle Olimpiadi di Pechino – sta provando a rimettersi in gioco come bobbista. Il tutto è in fase sperimentale. Ieri la sua “prima”, in una competizione di Coppa Europa, è andata tutto sommato bene. Con la pilota Tania Vicenzino – già azzurra di salto in lungo – Micol Cattaneo ha terminato con un onorevole undicesimo posto finale. Tania e Micol hanno fatto meglio dell’altro equipaggio italiano sperimentale, composto da Giada Andreutti e Giulia Chenet, che hanno chiuso quattordicesime.
Tra i tifosi della lariana, Katia Arrighi, delegato provinciale del Coni, che ha seguito con passione questa prima uscita. «Micol è una donna eccezionale – ha detto Arrighi – che ha rappresentato l’Italia nelle più importanti competizioni mondiali. Lo ha fatto nell’atletica e sono sicura che saprà distinguersi anche in questa nuova esperienza».
Micol Cattaneo ma non solo. A Innsbruck c’era anche Giacomo Proserpio, 22 anni, di Mariano Comense, che finora ha ottenuto importanti successi nelle gare di lancio.
Il comasco era accanto al pilota Patrick Baumgartner: i due non ce l’hanno fatta a superare la prima selezione chiudendo la manche iniziale in ventiduesima posizione, ma sono stati comunque i migliori azzurri.
Oggi per Cattaneo e per Proserpio ci sarà in ogni caso una nuova possibilità, visto che a Innsbruck ci sarà una ulteriore gara.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.