Mondiali in Portogallo, Cecchetto vince l’oro

Paraciclismo Team Relay

Subito una soddisfazione comasca per i colori italiani ai Campionati del Mondo di ciclismo paralimpico, in Portogallo. Al Circuito de Estoril di Cascais l’Italia ha trionfato a nella prova d’esordio, il Team Relay.
Medaglia d’oro per Luca Mazzone, Diego Colombari e il lariano Paolo Cecchetto, terzetto inedito sul palcoscenico iridato schierato dal commissario tecnico Mario Valentini. Argento per la Spagna, terzo gradino del podio occupato invece dalla Germania. Nonostante la pesante assenza di due pilastri come Alex Zanardi e Vittorio Podestà, gli azzurri hanno confermato il loro valore e hanno regalato l’ennesima emozione agli appassionati.

Per Cecchetto un ulteriore successo internazionale in un curriculum agonistico che comprende anche la vittoria della medaglia d’oro alle ParaOlimpiadi di Rio de Janeiro.
«Questa è la mia medaglia d’oro numero 100 – ha detto Mario Valentini – Sapevamo di poter lottare per il podio, ma non mi aspettavo un risultato così bello. Abbiamo iniziato bene, speriamo di finire allo stesso modo».
Un successo che Valentini ha dedicato al figlio Mauro, scomparso pochi mesi fa.

Nella gara successiva a cronometro era in lizza un altro lariano, Pierpaolo Addesi (nato a Mariano Comense, ma da tempo trasferitosi in Abruzzo). L’azzurro ha però concluso nelle retrovie.
Oggi tocca ad un’altra atleta di casa nostra molto attesa, Roberta Amadeo, già presidente dell’Associazione italiana sclerosi multipla e campionessa del mondo nell’edizione 2019 della rassegna iridata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.