Motorizzazione, falso allarme bomba

Motorizzazione

Momenti di panico questa mattina nella sede della Motorizzazione Civile di Como, in via Tentorio a Camerlata, per un allarme bomba, poi risultato falso. Tutto è partito da una chiamata anonima arrivata poco dopo le 10 alla stazione dei carabinieri.

Subito è scattato l’allarme con un’ingente mobilitazione di mezzi e uomini. Sul posto sono arrivati carabinieri, polizia di Stato, vigili del fuoco, ambulanza e i tecnici dell’Enel. L’attività della motorizzazione è stata sospesa e l’edificio è stato immediatamente evacuato per mettere in sicurezza i dipendenti.

I carabinieri hanno dapprima effettuato un’ispezione al secondo piano della struttura, dove era stata segnalata la presenza dell’ordigno, poi sono arrivati gli artificieri da Milano e il nucleo cinofilo di Casatenovo.
Dopo le verifiche effettuate sia all’esterno che all’interno dell’edificio, il pericolo è stato scongiurato: nessuna bomba è stata infatti trovata nello stabile. I dipendenti sono così rientrati e l’attività dell’ufficio pubblico è poi ripresa regolarmente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.