Nicastro e Felleca, è tornato il dialogo dopo mesi di polemiche

Massimo Nicastro con Roberto Felleca (a destra)

Dopo mesi di polemiche e frecciate, fra i due proprietari del Como 1907 Roberto Felleca e Massimo Nicastro è scoppiata la pace.
Nel Cda di ieri, con Felleca, Garau, Nicastro e il legale di quest’ultimo, le situazioni sono state chiarite. La prima urgenza è quella di ripianare il bilancio, con Felleca che ha già messo la sua quota. Nicastro si è impegnato a fare lo stesso. Se ne riparlerà dunque il 19 novembre – questi sono i termini tecnici – all’assemblea dei soci.
Ma i due imprenditori si sono confrontati anche sul futuro del club lariano. Non è una novità che Nicastro abbia aperto una trattativa con un fondo americano che sarebbe interessato ad acquistare le sue quote e, in prospettiva, tutta la società. E da parte di Felleca c’è stata una apertura, come egli stesso conferma. «La mia disponibilità è massima ad aprire trattative con chiunque voglia prima di tutto il bene del Como – spiega – Oggettivamente preferirei andare avanti in questo progetto con un nuovo socio a fianco. Ma posso valutare ogni situazione».

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola venerdì 19 ottobre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.