«Niente birra», e blocca il treno per mezz’ora

Treni, Trenord, stazione Como Lago

Voleva salire sul treno in partenza per Milano Cadorna con la bottiglia di birra aperta che stava consumando. Il capotreno l’ha invece fermato sulla banchina, intimandogli prima di consumare l’alcol e solo in seguito di salire sul vagone. Ne è nata una discussione accesa che è proseguita per diversi minuti rendendo anche necessaria, per sbloccare la situazione, la chiamata alle volanti della Polizia di Stato. L’intervento è avvenuto alla stazione di Como Lago delle Ferrovie Nord, in Largo Leopardi.
Gli agenti, arrivati in stazione, si sono così trovati di fronte sia al capotreno, sia al ragazzo – incensurato – che era ancora bloccato sulla banchina e che è risultato essere un italiano di 21 anni residente a Como. Solo dopo un lunga tira e molla il convoglio, diretto a Milano, ha potuto lasciare la stazione di Como Lago accumulando tuttavia un ritardo di almeno mezz’ora. Motivo che ha portato gli agenti a denunciare a piede libero il 21enne con l’accusa di interruzione di pubblico servizio.
La chiamata alle volanti è giunta alle 20.25 della serata di giovedì.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.