Non si ferma al controllo e investe un agente: caccia a un motociclista

Confine frontiera Italia Svizzera Chiasso

Ha intimato l’alt a un uomo in sella a uno scooter. Quest’ultimo, al posto di fermarsi, ha accelerato nel tentativo di scappare. Un agente della questura, squadra Volante, ha tentato di fermarlo venendo strattonato e finendo rovinosamente a terra. Il poliziotto, dal pomeriggio di domenica, è ricoverato in ospedale al Sant’Anna di San Fermo della Battaglia in condizioni serie, seppur non in pericolo di vita. Fratture multiple con una prognosi ancora da quantificare, ma sicuramente di molti giorni.
L’episodio è avvenuto a Ponte Chiasso, in piazza XXIV Maggio, pochi minuti prima delle 18 di domenica pomeriggio. Si tratta della piazzetta che precede di pochi passi la dogana con la Svizzera. L’uomo in sella al motorino si è allontanato facendo perdere le proprie tracce. Sulla vicenda sta ora indagando la squadra Mobile di Como, che sta lavorando al caso nella speranza di poter risalire al responsabile.
Da quanto è stato possibile ricostruire, come detto, l’agente di polizia delle volanti era impegnato per un servizio di controllo del territorio. Alla vista dell’uomo in scooter avrebbe intimato l’alt per effettuare una verifica.
Il ricercato non solo non avrebbe affatto rallentato la marcia ma, una volta che l’agente ha tentato di bloccarlo, l’avrebbe strattonato investendolo e facendolo cadere rovinosamente a terra dopo averlo trascinato.
La segnalazione dell’accaduto è stata subito girata al 118 che ha inviato a Ponte Chiasso una ambulanza partita da San Fermo della Battaglia che ha soccorso il ferito – che aveva molte contusioni e diverse fratture – trasportandolo in ospedale al Sant’Anna in codice giallo, quello di media gravità.
Ieri l’agente delle volanti era ancora ricoverato nel nosocomio lariano. Intanto le indagini proseguono per risalire all’autore dell’investimento, che si è dileguato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.