Novedratese, il ponte riapre per Pasqua. Fiorenzo Bongiasca: «Lavoreranno tutti giorno e notte»

Novedratese, ponte danneggiato

«Sono uscito adesso da un vertice in Prefettura, arriverà una nota ufficiale, ma posso già dirvi che il ponte sulla Novedratese riaprirà entro il 15 aprile, prima di Pasqua». Il presidente della Provincia di Como, Fiorenzo Bongiasca, annuncia con soddisfazione l’esito del vertice di ieri per trovare una soluzione dopo il danneggiamento del ponte sulla provinciale Novedratese, a Carimate.
«La ditta che sta realizzando le travi prefabbricata di cemento armato ci ha rassicurato. Lavoreranno giorno e notte – spiega Bongiasca – appena saranno pronte le travi verrà abbattuto il ponte e saranno posate. Se il meteo non farà scherzi, ma non ci sono avvisaglie in questo senso, riapriremo la strada per metà aprile. Abbiamo steso un cronoprogramma delle opere».
In Prefettura sono state esaminate anche le soluzioni proposte negli scorsi giorni da più parti, dalla posa di un manufatto d’acciaio per sostenere il ponte ammalorato, a un diverso girone per i camion, dentro l’abitato di Novedrate.
«Il prefabbricato avrebbe comportato un’interruzione dell’iter delle opere e avremmo dovuto cancellare la somma urgenza, che ci consente invece di agire più in fretta, senza dover aspettare l’esito dei bandi. Avrebbe complicato la burocrazia, insomma – dice Bongiasca – per il traffico abbiamo concordato un maggiore presidio da parte della polizia stradale e della polizia locale. È stata posata la cartellonistica che indica la deviazione. Il bypass sul terreno privato per le case rimaste isolate funziona. Tutti stanno dando davvero il massimo per risolvere questa situazione», dice sempre il presidente, che poi si lascia scappare una battuta.
«Non è per dire, ma in un mese la Provincia di Como ricostruirà un ponte, pensate se c’era di mezzo invece l’Anas?», si chiede Bongiasca. Il riferimento non è solo alla frana di Argegno, sul Lago di Como, ma anche al cavalcavia crollato ad Annone Brianza, addirittura nell’ottobre 2016 e non ancora ricostruito.
«Fare un po’ voi il paragone. Poi ci diranno che hanno ricostruito un ponte bellissimo o che può arrivare anche sulla Luna… noi preferiamo fare bene e in fretta».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.