Olgiate, pittore inedito scoperto in una cantina

In occasione dell’inaugurazione di una mostra a Olgiate Comasco con una selezione di dipinti dell’artista Giulio Vercellini, sarà presentato il libro “Io scelgo la tela” (pp. 128) di Laura D’Incalci e Luigi Cavadini. Il libro rivela la vicenda umana e artistica del pittore olgiatese totalmente sconosciuto, scoperto solo dopo la sua morte nel 2015, grazie alle opere ritrovate in una cantina. Nato e vissuto a Olgiate, Vercellini (1952-2015) viveva tra pittura, il lavoro in fabbrica, la passeggiata mattutina e le partite del Calcio Como. Ha lasciato circa 1400 opere, realizzate a partire dal  1968 procedendo dalla figurazione all’astrazione. I familiari hanno voluto la costituzione di un’associazione culturale senza fini di lucro allo scopo di farne conoscere l’opera (nella foto, uno dei dipinti pubblicati sulla pagina Facebook del sodalizio).

L’appuntamento con l’inaugurazione della mostra è per  venerdì 26 ottobre ore  20.30 a Olgiate Comasco, presso il Centro Congressi Medioevo, in via Lucini 4. La mostra sarà aperta al pubblico il 27 e il 28 ottobre prossimi, orario 10-12 e 18-19 il sabato, orario continuato 9-18 la domenica. Ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.