Orecchie da mercante per le mega-buche

La protesta di uno studente minorenne

Mi chiamo Christian, ho 17 anni e sono di Sagnino. Vi voglio scrivere alcune cose che non riesco a sopportare per la malfunzionalità della città di Como. Segnalo a voi, come ho fatto con lo stesso Comune, le seguenti cose. Io vado in città solo utilizzando il trasporto pubblico e ogni giorno ci sono mega-buche che anche il bus non riesce a schivare per quanto sono profonde e pericolose per gli automobilisti. Spero che almeno voi riusciate a farvi sentire dal Comune almeno per rattoppare le buche e sistemare i marciapiedi, che sono pericolosi anche per i pedoni. Io ringrazio in questo momento le persone che stanno leggendo la mia lettera, perché non è possibile che una città sia lasciata andare in queste condizioni. Innanzitutto facciamo una brutta figura tutti noi per lo stato della città e poi facciamo brutta figura anche davanti ai turisti che ogni anno arrivano da tutte le parti d’Italia e del mondo. Vorrei che tutti i cittadini sapessero che bisogna reclamare sempre fino a quando il Comune non si darà una sveglia e che sappiano tutti che questa lettera l’ha scritta un ragazzo minorenne.

Christian

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.