Orticolario, apertura con dedica al genio di Trabella. A Villa Erba incontri, esperienze e workshop

Orticolario 2019

L’undicesima edizione di Orticolario, intitolata “Fantasmagoria” e dedicata a bacche e piccoli frutti e al tema del viaggio, è iniziata con la presenza di molti visitatori fin dal mattino, complice la bella giornata.

Davanti alle darsene di Villa Erba è stato consegnato all’architetto svizzero Paolo Bürgi, paesaggista di fama internazionale, il premio “Per un giardinaggio evoluto”. Il presidente della manifestazione, Moritz Mantero, ha presentato Bürgi ricordando con rammarico che questo compito sarebbe toccato al comasco Emilio Trabella, anch’egli paesaggista e botanico, nonché cofondatore di Orticolario, scomparso nello scorso mese di maggio.

«Ci manca moltissimo – ha detto Mantero – e dieci anni insieme a lui ci hanno permesso di imparare un sacco di cose. Quando ci assale qualche dubbio, ci chiediamo: “Cosa farebbe Emilio? Come deciderebbe lui?” E, quasi sempre, la risposta arriva». A Trabella , definito da Renzo Piano “l’uomo che sussurra alle piante”, è tra l’altro dedicata questa edizione dell’evento. Per Bürgi, il paesaggio è un termine indefinibile, ma strettamente legato al movimento. Lo scultore Nicola Salvatore, altro protagonista di questa edizione di Orticolario con l’allestimento delle sue balene, ha descritto il premio da lui stesso preparato: una calla, che oltre a rappresentare un fiore, rimanda al termine greco “kalòs”, vale a dire “bello. L’architetto svizzero che ha ricevuto il riconoscimento ha a sua volta ricordato Trabella «Emilio è una persona straordinaria ed è qui con noi». Poi ha sottolineato i due aspetti prevalenti di Orticolario: i tanti piccoli stand che caratterizzano la tre giorni in corso e «le migliaia di persone a caccia di piante, tutte sorridenti».

La manifestazione proseguirà domani e domenica con incontri, eventi, esperienze, workshop, spettacoli e visite guidate. Ampia l’offerta di piante rare, insolite e da collezione, proposte da selezionati vivaisti italiani e internazionali, oltre che di artigianato artistico. Una festa di colori, profumi e miracoli della natura. Per informazioni e prenotazioni: orticolario.it; tel. 348.12.38.407 e 031.93.09.90.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.