Ospedale Sant’Anna, un milione di euro per il potenziamento della Radioterapia

como, ospedale s.anna, pronto soccorso

Potenziamento tecnologico da un milione di euro per la Radioterapia dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia. Grazie ai fondi stanziati dalla Regione Lombardia per l’aggiornamento delle tecnologie del presidio lariano, è stato ultimato l’aggiornamento di un acceleratore, chiamato “Varian Linac iX2”, uno dei quattro in dotazione alla Radioterapia del presidio, apparecchiatura che si utilizza per la cura dei tumori, capace di effettuare in pochi minuti una radioterapia precisa e rapida. L’investimento consentirà al reparto di aumentare l’offerta di prestazioni per pazienti portatori di tumori maligni, migliorandone in questo modo sensibilmente la cura.

«Con questo nuovo investimento – ha spiegato oggi il direttore generale dell’Asst Lariana Fabio Banfi presentando l’intervento – la nostra azienda potenzia uno dei suoi settori strategici, quello oncologico, per offrire alla popolazione una vasta gamma di trattamenti al top della qualità e le migliori tecnologie disponibili sul mercato, senza che i pazienti debbano spostarsi in altre strutture lontano da casa». Con Banfi sono intervenuti Matteo Soccio, direttore sanitario, Carlo Patriarca, direttore del Dipartimento dei Servizi, Marinella Cambiaghi, caposala, Luciano Scandolaro, primario della Radioterapia, Milena Frigerio, responsabile della Fisica Sanitaria e Angelo Ostinelli, fisico sanitario.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.