Ostello, ristorante e cascina trovano i gestori

ostello di villa Olmo

Si è chiuso con esito positivo, salvo ulteriori colpi di scena, l’iter di assegnazione di tre immobili comunali al centro negli ultimi mesi di complicate gare pubbliche per la ricerca di un gestore.
Il settore Patrimonio e Demanio di Palazzo Cernezzi ha pubblicato sull’Albo pretorio i tre avvisi, sottoscritti dalla direttrice Rossana Tosetti. Ha trovato un gestore il “Ristorante Spiaggia” di Villa Olmo, la struttura direttamente a lago.
L’assegnazione è andata alla società Amis con sede legale a Lecco, che aveva presentato un’offerta di 107mila euro, risultando inizialmente seconda classificata.
I vincitori del bando erano stati dichiarati decaduti lo scorso autunno da una determina dirigenziale.
Sarà la società New Generation Hostel, con sede a Milano, a gestire invece l’Ostello di Villa Olmo.
Il Comune, ricordiamo, aveva provato per quattro volte a mettere all’asta l’utilizzo della struttura, ma nonostante i tre ribassi, nessuno si era fatto avanti. Si è così provveduto a invitare alcuni operatori del settore e avviare una procedura negoziata.
Otto, dalle iniziali ventuno, le società che hanno presentato un’offerta economica. Alla fine, l’assegnazione è stata fatta per 31.200 euro.
Infine la “Cascina Respaù di sotto” in via Santa Brigida, che può ospitare fino a 25 persone, le camere sono al primo piano. La base d’asta prevedeva in questo caso un’offerta di affitto di 12.575 euro. Due i sopralluoghi fatti, ma in Comune è arrivata un’unica offerta di 14.500 euro. Ad aggiudicarsi la gestione della Respaù è stata così la Alkave di Torno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.