Passaggi a livello di viale Lecco, i tempi di attesa si allungano

Treno Trenord passaggio a livello Sant'Orsola

I nuovi sistemi di sicurezza delle ferrovie potrebbero allungare notevolmente i tempi di chiusura dei passaggi a livello di viale Lecco, a Como, con inevitabili ripercussioni sulla situazione del traffico nella zona, già messa a dura prova da una linea ferroviaria che taglia a metà la città. L’ipotesi è stata confermata direttamente da Ferrovie Nord ed è legata appunto ai nuovi sistemi di controllo, appena installati lungo la tratta da Como Camerlata a Como Lago. «Abbiamo completato l’installazione del sistema di sicurezza Scmt, Sistema di Controllo della Marcia del Treno – fa sapere la società – L’intervento è stato realizzato in base alle prescrizioni dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. Questa tecnologia, già presente su tutta la rete di Ferrovie Nord, consente di verificare se il comportamento del macchinista sia coerente con le caratteristiche della linea e con l’aspetto dei segnali incontrati». Un sistema di controllo automatico, in pratica, che prevede ad esempio, in caso di superamento di un segnale rosso o della velocità massima, l’attivazione immediata della frenatura del treno. La maggiore sicurezza però potrebbe portare con sé tempi più lunghi di chiusura dei passaggi a livello. «I lavori hanno comportato anche il rinnovo degli impianti di segnalamento ferroviario che regolano l’apertura e chiusura dei passaggi a livello, sempre per rispettare i regolamenti – conferma Ferrovie Nord – L’attivazione dei nuovi impianti di segnalamento potrebbe dunque comportare anche un allungamento dei tempi di chiusura delle sbarre».
Al momento, non è però possibile quantificare questo possibile allungamento dei tempi. «La situazione sarà monitorata con attenzione dopo l’entrata in funzione del nuovo sistema – conclude Ferrovie Nord – che avverrà appena avremo l’autorizzazione dell’Agenzia nazionale per la sicurezza».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.