Patto con le Fiandre nel segno di Bruegel

MARKETING TERRITORIALE
La mostra sulla “Dinastia Bruegel” dedicata ai maestri della pittura fiamminga del XVI secolo ha già prodotto un risultato in termini di marketing territoriale. L’assessore alla Cultura di Como Sergio Gaddi – che curerà l’evento atteso da marzo a luglio del prossimo anno a Villa Olmo con un team di esperti internazionali – ha infatti siglato un’alleanza con il ministero del Turismo delle Fiandre. Lo scopo è di reciproca utilità, dal momento che si tratta di lanciare in migliaia di agenzie turistiche europee pacchetti promozionali che leghino nel segno della cultura le città di Como a Bruxelles In questo caso le opere di Bruegel faranno da trampolino per conquistare i turisti con le proposte artistiche delle due città. L’iniziativa è il risultato di contatti avviati da Gaddi all’epoca della mostra di Rubens a Villa Olmo (2010) con l’allora ministro della Cultura belga Joke Schauviliege. Prosegue intanto l’iter di costruzione della mostra sulla dinastia dei Bruegel: Gaddi è stato di recente al Museo di Tel Aviv, dove ha ottenuto il prestito di alcuni preziosi dipinti fiamminghi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.