Pedinata, si barrica in un bar. La polizia la salva dallo stalker

In via Milano a Como
Dopo essersi barricata nei bagni di un bar di via Milano, a Como, per sfuggire a un uomo che la seguiva e la molestava, una donna ha chiesto aiuto ai poliziotti, subito intervenuti. Lo stalker è stato identificato e denunciato per molestie. La donna, residente in città, da tempo era stata presa di mira dall’uomo. Pedinamenti, appostamenti, intimidazioni. La giovane avrebbe fatto il possibile per far perdere le proprie tracce al molestatore, che l’avrebbe però sempre rintracciata. Preoccupata
, ha sporto denuncia e, all’inizio di luglio, si è presentata alle forze dell’ordine.
L’uomo non ha comunque smesso di prendere di mira la donna, continuamente vittima di pedinamenti, chiamate e atti intimidatori. L’ultimo, mercoledì scorso attorno a mezzogiorno. La giovane, per l’ennesima volta si è accorta di essere seguita. Spaventata, è entrata nel bar, in via Milano, è si è chiusa nel bagno. Da qui ha chiesto l’intervento del 113. Lo stalker intanto è rimasto fermo fuori dalla porta della toilette.
Nel bar sono arrivati gli agenti della Questura, che hanno notato l’uomo fermo davanti alla porta del bagno. Sembrava fuori di sé e pronunciava frasi senza senso. È stato allontanato in modo che la donna potesse uscire. L’uomo è stato nuovamente denunciato per minacce.

Anna Campaniello

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.